lunedì 26 ottobre 2009

Rimborso IVA sulla tassa sui rifiuti? Ecco come ottenerlo.


La Corte Costituzionale con la sentenza 238/2009 ha sancito l'irregolarità dell'imposta sul valore aggiunto (IVA) pagata sulla tassa sui rifiuti (TIA, tariffa di igiene ambientale) è quindi possibile ottenere il rimborso dei soldi versati in più negli ultimi 10 anni. La Corte Costituzionale ha sancito che la TIA è una tassa e non una tariffa per cui non è possibile aggiungere all'importo l'imposta sul valore aggiunto. Per una famiglia media il rimborso è dai 250 euro fino ad arrivare a 400 euro. Per ottenere il rimborso è necessario presentare un ricorso attraverso l'apposito modulo reperibile qui
Ricapitolando ecco cosa dovete fare:
1) reperire le ricevute di pagamento e le relative fatture della tassa degli ultimi anni e farne due copie.
2) compilare la richiesta di rimborso
3) presentate, sia al comune che alla società o ente di gestione smaltimento rifiuti, la richiesta di rimborso da voi firmata in carta semplice e conservatene una copia

Nessun commento:

Posta un commento